Prosegue il processo MARLANE ammessa la costituzione di parte civile del SI COBAS e delle parti offese

Pietro MARZOTTO e gli altri 12 imputati sono chiamati alla sbarra innanzi il Tribunale Penale di Paola per rispondere di gravi reati in danno della collettività e dei lavoratori, e sono difesi dall’Avv. Nicolò Ghedini, dall’Avv. Piero Giarda (Confindustria), dal senatore Pietro Calvi (responsabile giustizia del PD e ora eletto alla Corte Costituzionale dal Parlamento), e dall’Avv. Pisapia Giuliano (candidato sindaco per il centro sinistra al Comune di Milano).

All’udienza del 16.10.2010, alla quale era assente l’On.le Avv. Nicolò Ghedini, nonostante fosse stata fissata di sabato per permettere la sua partecipazione, la costituzione di parte civile del nostro coordinatore regionale Luigi Pacchiano è stata accolta, seppur con il distinguo, legato al già avvenuto parziale risarcimento, ed all’indennizzo INAIL del danno biologico, e per gli altri danni, con conferma di bontà delle tesi difensive dell’Avv. Ezio Bonanni e nonostante la fiera opposizione delle difese avversarie.
Luigi Pacchiano è anche il coordinatore regionale del sindacato SI COBAS, al quale guarda con molto interesse la nostra associazione per la fiera determinazione con la quale lotta per i diritti dei lavoratori e delle classi più deboli e disagiate, ed anche in questo caso le tesi della nutrita difesa avversaria sono state sbaragliate dall’Avv. Ezio Bonanni, nella specie con la collaborazione dell’Avv. Antonio Sangiovanni, coordinatore regionale dell’Osservatorio Nazionale Amianto della regione Basilicata, ed anch’egli in prima linea nella difesa dei lavoratori, con ammissione delle costituzione di parte civile.
Non si può non rilevare con meraviglia e sorpresa l’assenza dei sindacati CGIL-CISL-UIL, soprattutto per i proclami della CGIL, assente invece, come molte istituzioni, e ciò costituisce il vero banco di prova di una condotta non condivisibile, sulla quale fare piena luce.
Sono state ammesse le costituzioni di parte civile di altri lavoratori facenti parti del gruppo dell’Osservatorio Nazionale Amianto ed iscritti al SI COBAS, con pieno accoglimento delle argomentazioni difensive del nostro legale Avv. Ezio Bonanni che non ha patito complessi di inferiorità rispetto alla nutrita ed agguerrita difesa padronale in grado di coinvolgere legali di tutti gli schieramenti politici, da destra a sinistra, senza distinzioni!
Vigileremo con attenzione, e senza protagonismo, dando tutto il sostegno al nostro coordinatore regionale Luigi Pacchiano, impegnato in prima persona ed anche come sindacalista nella dura battaglia della difesa, della legalità e della giustizia e nel ristabilimento della ragione.


Roma, 18.10.2010


Sig. Aldo Guerrera
Presidente Osservatorio Nazionale Amianto

Download
Il comunicato in formato Word
18-10-2010 Comunicato_ONA_Marlane.doc
Documento Microsoft Word 910.0 KB