Istituzione "Casa sollievo della sofferenza delle vittime dell'amianto"

L’Arcivescovo Metropolita de L’Aquila, Mons. Giuseppe Molinari, riscontra la proposta dell’Osservatorio Nazionale Amianto, per comunicare che “siamo orgogliosi di pervenire congiuntamente alla realizzazione dell’iniziativa da voi propostaci”.

Si prospetta la collaborazione del “Dipartimento delle Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, retto dall’Ill.mo ... Le caratteristiche ed i contenuti degli interventi ed azioni sinora prefigurati, correlati alle conoscenze ed al Know how dei soci fondatori e promotori, assieme al CNR e ad altre Istituzioni scientifiche primarie a livello europeo ed internazionale, permette di ipotizzare l’impostazione operativa di un progetto volto alla creazione di una tecnostruttura di ricerca applicata e tecnologica denominato ‘Casa sollievo della sofferenza delle vittime dell’Amianto’, in cui oltre a svolgere azioni di assistenza si opera fattivamente per risolvere i problemi dell’inquinamento da amianto, tutt’ora presenti nel nostro Paese”.

L’Osservatorio Nazionale Amianto si è fatto promotore, su iniziativa dell’Avv. Ezio Bonanni, dell’istituzione della Casa sollievo della sofferenza delle vittime dell’Amianto al fine di creare un centro di assistenza e sostegno, ed al tempo stesso di ricerca, sul problema dell’amianto, e chiama tutti i lavoratori alla mobilitazione.


Roma, 15.10.2010


Sig. Aldo Guerrera
Presidente Osservatorio Nazionale Amianto

Download
15-10-2010_Comunicato_Stampa_ONA.pdf
Documento Adobe Acrobat 148.8 KB
Download
La lettera di mons. Giuseppe Molinari
Lettera_Casa_Sollievo_della_Sofferenza_V
Documento Adobe Acrobat 93.1 KB